Tour Nordico

StatusSu richiesta
Durata8 giorni / 7 notti
A partire da€ 897
DestinazioneEuropa
Tipologia Grandi Tour

TOUR NORDICO


COPENAGHEN – STOCCOLMA – OSLO


8 GIORNI – 7 NOTTI

Programma

1°giorno : ITALIA – COPENAGHEN


In mattinata partenza con volo di linea dall’Italia e sulla tardissima mattinata arrivo a Copenaghen. Trasferimento in albergo e sistemazione . Nel primo pomeriggio inizio visita della città.


 – COPENAGHEN –


Civiltà e concretezza ecco l’inestimabile tesoro di questa città ;in un mondo dove sempre più si parla di qualità della vita ,ebbene a Copenaghen la qualità è notevole .Qui non c’è la frenesia ,l’aggressività ,l’ostentazione del lusso tipica di altre capitali occidentali; qui si privilegia la naturalezza, il vestire con semplicità, il sorriso .La storia di Copenaghen è quella di una città antica, ricca e potente, fondata alla fine del Duecento dal vescovo Absalone che la chiamò semplicemente ‘Havn’ , porto. I mercanti che in seguito la arricchirono diedero alla loro professione il nome alla città che divenne in danese Kopenaghen (Porto dei Mercanti).Chi cerca però le memorie storiche e architettoniche della vecchia città rimarrà deluso ,perché sono state molte volte distrutte dal fuoco degli incendi .Ma ciò ha permesso una ricostruzione mirata alle esigenze moderne ,con strade ampie e attenzione al verde cittadino. La visita della città non può che iniziare dalla famosa  statua della ‘Sirenetta’, sempre restaurata a tempo di record ogni qual volta qualche scriteriato la danneggia ,infatti  il simbolo cittadino è stata molte volte decapitata ,dipinta di rosso, dotata di reggiseno e amputata delle bracce. Si continuerà con la Cappella e il Teatro Reale, i castelli di Cristiansborg e di Charlottenborg, il Parco di Frediriksberg, con l’attigua fabbrica della birra Carlsberg ,ai moli e alle mura dell’antica cittadella portuale di Cristianshavn e ai secenteschi bastioni di Kastellet. Il meglio dell’arte è concentrato allo Statens Museum for Kunst ,dove si può ammirare una spettacolare raccolta di opere scelte di pittura italiana francese e fiamminga ,degli impressionisti in particolare di Gauguin e dello scultore Rodin. Per chi nutre nostalgia degli anni ‘ 60 e ’70 può dedicarsi ad una passeggiata tra le stradine di Christiania, posto su un isolotto ,che divenne famoso e frequentato da tutti i giovani europei che cercarono di crearvi una specie di Stato libero dei ‘figli dei fiori’. Per gli acquisti (ricordarsi che la Danimarca è molto cara) consistono in pellicce pregiate o argenti di buona fattura ,pullover di morbida lana e i soliti piumini da letto, porcellane ,posate o altri oggetti di design moderno .Negozi, gallerie d’arte ed esposizioni abbelliscono il centro pedonalizzato ,c’è sempre folla e, insieme la tranquillità necessaria per curiosare e scegliere qualcosa. Per la cucina ,il pesce e la carne sono la base della gastronomia danese e il simbolo è uno spuntino consumato ad ogni ora del giorno e della notte che consiste di una fettina di pane (bianco o nero ) ricoperto con ogni tipo di carni ,o pesce, o patè (i ristoranti popolari ne offrono decine e decine di varianti),come figurano dappertutto ,salmoni, aragoste ,enormi sogliole ,le ottime aringhe ,il tutto annaffiato dalle famose due marche di birre la Tuborg o la Carlsberg


In serata rientro in hotel e pernottamento.


 


2°-3°giorno : COPENAGHEN


1°Colazione in hotel e continuazione della visita della città . In serata rientro  in hotel e pernottamento.


 


4°giorno : COPENAGHEN – STOCCOLMA


1°colazione in hotel e trasferimento in aeroporto , imbarco con volo di linea per Stoccolma ,All’arrivo trasferimento in hotel e sistemazione . Nel pomeriggio visita in libertà della città.


 – STOCCOLMA -


Nella  piana del Gardet, un’immensa e selvatica distesa verde, anatre, fagiani, cani e lepri che si rincorrono e persino pecore, scorazzano intorno a bambini che giocano con gli aquiloni, a due passi dal centro urbano. E davvero, il fiordo di Lilla Varrten, con gli isolotti tra il mar Baltico e il lunghissimo lago Malar, era il luogo ideale per costruirvi un fiorente snodo commerciale :eppure solo nel 1523 Stoccolma ,porto della Lega Anseatica ,divenne capitale del regno svedese. Tuttavia le vicende storiche a tratti anche sfavorevoli non hanno intaccato quello che rimane il fascino speciale della città :la profonda armonia con la natura. La sua collocazione geografica fra parchi e colline, l’insieme di baie ,ponti e isole ,tutto ciò conferisce a Stoccolma caratteristiche uniche e irripetibili. E se spesso gli abitanti ne criticano i lunghi inverni vagheggiando il sole e il calore del Mediterraneo ,nondimeno continuano ad aver bisogno di questi silenzi, di quest’ordine e di questa pace. Le migliori visuali della città possono essere colte ,da punti panoramici quali la terrazza del Mosebacke ,la collina dello Skansen, la  centralissima piazza Gustav Adolf Torg e lo slanciato Vasterbron. Nell’isoletta centrale dell’arcipelago ,della medioevale Gamla Stan, unita ora con ponti alle altre isole e caratterizzata da edifici in stile gotico del XVII e XVIII Secolo come il possente Palazzo Reale e la Cattedrale e dalla bella piazza mercantile dello Stortoget. Invece la Hoterget è la piazza del mercato ,nodo fondamentale della nuova Stoccolma, vi si incrociano tre animate arterie commerciali piene di grattacieli e moderni negozi . Uno dei capolavori dell’architettura svedese ,orgoglioso simbolo cittadino e lo Stadhuset’ Municipio’: dalla cima si gode una suggestiva visita della città, mentre nelle lussuose sale  interne si tengono a dicembre il ballo e il banchetto che chiudono le cerimonie di assegnazione degli annuali premi Nobel. Sulla bella  isola di Djurgarden ,c’è il famoso parco di Skansen ,un museo del folklore e il parco dei divertimenti di Tivoli .Da non perdere Il Vasavarvet ,che espone la magica visione di uno splendido e decoratissimo vascello da guerra :il Vasa che affondò nel 1628 durante il varo e recuperato recentemente con una magistrale impresa di ingegneria navale .  Per lo shopping si consiglia di scegliere tra le moderne isole pedonali e le tranquille botteghe della città vecchia i tipici prodotti scandinavi che vanno dalle pellicce ,alle giacche in  pelle di renne ,ai pullover variopinti in ottima lana, all’utensileria per la casa (il design svedese ne ha fatto dei veri oggetti d’arte).Stoccolma è una grande e estesa città ;e per muoversi conviene prendere o i bus cittadini o spostarsi con l’ottima metropolitana che funziona dalle 5 del mattino fino alle 2 di notte. La Tourist card consente l’utilizzo di tutti i mezzi  di trasporto cittadino, ingressi gratuiti ai musei e molti sconti nei ristoranti e persino nei negozi affiliati.


 


5°giorno : STOCCOLMA


1°colazione in hotel e continuazione della visita della città . In serata rientro in hotel e pernottamento.


 


6°giorno : STOCCOLMA – OSLO


1°Colazione in hotel e trasferimento in aeroporto .Imbarco e con volo di linea si arriva ad Oslo nella tarda mattinata. Trasferimento in hotel e sistemazione . Nel primo pomeriggio inizio visita in libertà della città.


Oslo, capitale della Norvegia non può non stupire un visitatore straniero anche solo con i suoi numeri :su circa 454kmq di territorio vi ci abitano soltanto 483.000 persone. Fondata ,secondo la tradizione ,nel 1048 come centro di scambi commerciali, Oslo divenne nel 1299 capitale del regno sotto Hakon V che ne fece un baluardo militare quando ordinò di intraprendere la costruzione della fortezza di Akershus. Ciò non impedì la conquista della Norvegia da parte dei danesi che investì anche Oslo .Distrutta da un incendio nel 1624 ,la città verrà ricostruita a ridosso della cittadella fortificata ,ma in segno di sudditanza politica muterà nome divenendo Christiania  ,nome che le resterà fino al 1925. La visita della città in genere inizia dal Castello di Akershus ,che è  posto a difesa del porto. Al suo interno sono allestiti due musei dedicati alla storia militare della Norvegia e alla Resistenza alla Germania nella seconda guerra mondiale. Poco distante ,il rosso Municipio domina maestosamente le acque del porto . La passeggiata tradizionale ad Oslo percorre la via pedonale Karl Johansgate, che collega la stazione ferroviaria al complesso monumentale formato da Storting (Parlamento),Kongelige Slott (Palazzo Reale) ,l’Università e il Teatro Nazionale. Sono visitabili i giardini che circondano il Palazzo reale e l’Aula Magna in cui, le  pareti sono decorate con affreschi di Edvard Munch. L’anima marinara dei norvegesi si deve cogliere al ‘Centro di storia del Mare’ ,localizzato sulla penisola di Bygdoy a ovest di Oslo. Qui in diverse strutture museali sono esposte le imbarcazioni che hanno fatto la storia della navigazione norvegese :le navi vikinghe ,il Fram e il Kontiki. Nelle vie del centro, tra vetrine scintillanti, musicisti da strada e i tanti locali aperti fino a tardi, troverete i concerti, le mostre e gli spettacoli che hanno fatto di Oslo una delle città più vivaci e culturalmente ricche del Nord Europa. Dal punto di vista artistico ci sono ancora altre due tappe d’obbligo per una visita completa della città. La prima il Frognerpark presenta un insolito orizzonte irto di statue in bronzo e in pietra dov’è raccontato il percorso della vita dell’umanità  opera dell’artista Adolf Gustav Vigeland e il Munchmuseet ,interamente dedicato al maggiore pittore moderno norvegese, che raccoglie più di mille opere e circa 19mila tra disegni e litografie e sculture. Capolavoro dell’esposizione è Il ‘Grido’ l’opera più nota di Munch, ma in quest’organicità della mostra si coglie tutt’intero il significato del lavoro dell’artista centrato su poche fondamentali ossessioni ‘eterne’ ,il cosiddetto ‘Fregio della vita’ :la paura, la morte, donna, sesso e peccato. Dal lato culinario  Oslo (e nel resto della Norvegia) la gastronomia è dominata dal pesce(salmone, aringhe, gamberi ,trote e merluzzo),dalla carne di renna e dal tradizionale Koldtbord, il buffet freddo che comprende pane nero, pesce, carne, insalate e frutti di bosco. Per muoversi in città si consiglia la Oslo Card che consente di utilizzare tutti i mezzi di trasporto cittadino e l’accesso gratuito o scontato in quasi tutti i musei.


In serata rientro in hotel e pernottamento .


 


7°giorno : OSLO


1°Colazione in hotel e continuazione della visita della città . In serata rientro in hotel e pernottamento .


 


8°giorno : OSLO – ITALIA


1°colazione in hotel e trasferimento in tempo utile in aeroporto. Imbarco  con volo di linea


e nel 1°pomeriggio arrivo in Italia . Fine dei servizi.

La quota comprende

Volo di linea SAS da Bologna A/R


Voli interni


Hotel 3 stelle ,camera doppia e 1°colazione


Assicurazione medico – bagaglio

La quota non comprende

tasse aereoportuali


 


 A richiesta : notti supplementari,camere singole


E triple, transfer Airport/htl ,Hotel cat. superiori


Quotazioni gruppi.